Sulla linea del fuoco

Il cessate il fuoco per scopi umanitari, proclamato il 10 ottobre tra Armenia e Azerbaijan, non ha retto nemmeno 24 ore. Dopo poco infatti i bombardamenti hanno ripreso a colpire le città sia del Nagorno Karabakh sia dell’Azerbaijan e il conflitto ha riportato in scena il suo drammatico copione: sirene ed esplosioni, feriti e morti.

Clicca QUI per il reportage completo