Parla la madre di Andy Rocchelli

Proprio in queste settimane, al palazzo di giustizia di Milano, si sta concludendo il processo d’appello per la morte del giornalista Andy Rocchelli. Il procedimento di primo grado ha visto la condanna a ventiquattro anni di carcere del sergente italo-ucraino Vitaly Markiv, della Guardia Nazionale di Kiev, il cui reparto presidiava la vetta della collina: sarebbe stato lui, assieme con i suoi commilitoni, a concorrere all’omicidio del reporter e del suo collega russo, Andrej Mironov.

Clicca QUI per il reportage completo