Mattatoio Damasco

Siamo a Kashkoul, il quartiere popolare alla periferia est di Damasco teatro della più sanguinosa strage di civili delle ultime settimane. Una strage costata la vita a 44 tra donne, uomini e bambini. Una strage messa a segno da quei ribelli di Ghouta che l’Europa per anni ha dipinto come le uniche vittime del conflitto siriano dimenticando e ignorando morti e feriti di Damasco e delle altre zone controllate dal governo.