Cosa rimane della Flotta Russa nel Mar Nero

Non appena la guerra è cominciata, Ankara ha chiuso lo stretto del Bosforo e quello dei Dardanelli. Prima di lanciare l’attacco iniziale, la Marina Russa aveva potenziato il proprio organico navale, ma era comunque incompleta poiché alcune delle navi maggiori della flotta si trovavano fuori dal Mar Nero, quindi bloccate, e gli attacchi ucraini con i missili e i droni navali hanno avuto la meglio in diverse occasioni nei porti russi. L’ultimo episodio di questa serie risale alla settimana scorsa, ed è costato alla Flotta Russa una nave da sbarco anfibio e un sottomarino.