Forze democratiche siriane (Sdf)

Le Forze Democratiche Siriane (Syrian Democratic Forces, Sdf) sono una delle coalizioni coinvolte nel conflitto civile siriano. Espressione principalmente del governo autonomista curdo del Rojava, le Sdf sono al loro interno egemonizzate proprio dai combattenti facenti riferimento all’importante minoranza, principalmente le Unità di Protezione Popolare (Ypg) e l’Unità di Protezione delle Donne (Ypj), sebbene poco meno della metà dei combattenti facciano riferimento ad altre etnie. Assiri, turkmeni, arabi e ceceni sono tra gli altri principali componenti della Sdf, a cui si sono aggiunti stranieri riuniti in un’apposita brigata internazionale nel momento in cui i curdi resistevano nel Nord della Siria all’assalto dello Stato Islamico. Le Sdf hanno combattuto aspramente l’ISIS e, sebbene in una posizione ambigua nei confronti del governo di Assad, hanno mantenuto generalmente rapporti di buon vicinato con il regime di Damasco. Sostenute dalla coalizione a guida statunitense, le Sdf sono invece avversate dalla Turchia di Erdogan, che le ritiene un’emanazione diretta del PKK.

ARTICOLI