SEO PER IL GIORNALISMO ENTRA NELLA NEWSROOM ACADEMY

Abito blu elegante e borsone nero in spalla. Mentre Kim Jong Un, in primo piano, saluta il pubblico, nelle retrovie, tra i vari assistenti, ecco spuntare una donna apparentemente misteriosa. E no, non si tratta di Kim Jo Yong, ormai arcinota sorella del Grande Leader e fisicamente differente dalla new entry segnalata dai media di tutto il mondo.

Potrebbe trattarsi di Kim Sol Song, l’altra sorella di Kim, ma non vi sono certezze in  merito. Dalle immagini sembrerebbe avere un’età compresa tra i 40 e i 50 anni, aspetto distinto e portamento posato: un identikit che sulla carta coincide con l’opzione ventilata dall’intelligence sudcoreana.

Nelle apparizioni pubbliche in cui è apparsa, la donna ha consegnato al presidente nordcoreano alcuni documenti estratti dalla borsa trasportata in spalla. Il portale Nk News, esperto di affari relativi alla Corea del Nord, ha sottolineato che la signora è balzata all’occhio per la prima volta lo scorso 28 febbraio; ad aprile è stata avvistata altre quattro volte al cospetto di Kim, intento a prender parte a varie attività immortalate e diffuse dai media locali.



Le ipotesi sulla donna misteriosa

Seul sostiene che la donna misteriosa possa trattarsi di Kim Sol Song. Se così fosse, quella anonima signora comparsa nelle ultime foto di Kim sarebbe la sorella del leader nordcoreano, figlia di Kim Jong Il e Kim Young Sook, seconda moglie del padre (defunto) dell’attuale presidente in carica.

Qui entriamo non solo in un mare di ipotesi ma anche nel complesso albero genealogico della famiglia Kim, fatto di agiografie e biografie non sempre chiarissime. Kim Young Sook sarebbe – secondo alcune fonti – la seconda delle quattro mogli avute da Kim Jong Il, poco considerata in quanto – si dice – sposata dall’ex presidente nordcoreano per volere di Kim Il Sung (nonno dell’attuale Kim Jong Un).

Tornando alla donna misteriosa, l’ipotesi Kim Sol Song è la più accreditata. Miss Kim è considerata dai servizi segreti sudcoreani vicina al cuore del padre, ovvero al lato dell’albero genealogico strettamente connesso con Kim Jong Il. Potrebbe essere entrata a far parte della ristrettissima cerchia di Kim Jong Un, magari nelle vesti di assistente, o addirittura in un possibile ruolo di complementarietà con l’altra Miss Kim, ovvero Kim Yo Jong.

Cosa sappiamo di Kim Sol Song

Di Kim Sol Song sappiamo molto poco. Pare sia nata il 30 dicembre del 1974 (età: 47 anni) e che risulti attiva all’interno del dipartimento di propaganda; in precedenza ha ricoperto le cariche di responsabile degli affari letterari e aver guidato la sicurezza e il programma di Kim Jong Il nei panni di segretaria personale.

Si dice che il suo nome, Kim Sol Song (letteralmente “Pino delle nevi”), sia stato scelto dal nonno Kim Il Sung. Ha frequentato la stessa scuola di suo padre, si è laureata presso il Dipartimento di Economia dell’Università Kim Il-sung ed è stata assegnata al dipartimento di propaganda del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori della Corea, dove ha prestato servizio assieme a Kim Yo Jong.

In ogni caso, gli analisti hanno fin qui contato tre donne nel “cerchio magico” di Kim: oltre alle citate Kim Sol Song e Kim Yo Jong, c’è spazio anche per Hyon Song Wol, ex cantante adesso vicedirettrice del Comitato centrale, anch’essa avvistata in varie apparizioni pubbliche al cospetto del Grande Leader.

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.