L’Etiopia è una nazione tormentata da un’enorme disuguaglianza sociale, da una fortissima disoccupazione, soprattutto giovanile, e dalla sempre più invasiva penetrazione economica cinese. I passi verso una normalizzazione dei rapporti interetnici nel Paese vengono compiuti quotidianamente, il ritorno dall’esilio dei dissidenti politici e l’imminente fine dello stato d’emergenza ne sono esempi, rimangono quindi da affrontare gli stessi motivi socio-economici che hanno spinto migliaia di persone a manifestare contro il mal governo e la corruzione.
I nostri reporter hanno toccato con mano queste problematiche, vivendo in prima persona la realtà dell’etnia Oromo,  che si affaccia ora ai vertici del Paese con un rinnovato senso di comunità, e  dei Falash Mura, gli ultimi membri dell’antichissima comunità ebrea etiope dei Falashà che non hanno ancora realizzato l’Aliyah, il viaggio verso la “terra promessa”.
2 PARTI