Si combatte ancora a Mosul e nel nord dell’Iraq per togliere all’Isis gli ultimi lembi di territorio ancora rimasti sotto il controllo del Califfato.

Ilaria Romano e Marco Consilvio si trovano nella provincia di Ninive nel marzo del 2017, proprio per documentare gli ultimi momenti di occupazione jihadista di questa parte dell’Iraq. Nel loro reportage, spazio all’esperienza vissuta nella località di Bashiqa, una delle ultime roccaforti dei terroristi asserragliati nella regione attorno a Mosul.

Ancora una volta sono i cristiani protagonisti di una delle pagine più nere della storia del medio oriente, ma anche della voglia di rinascita e di riscatto che caratterizza questa fase in cui l’Isis lascia spazio al ritorno delle istituzioni statali.

Ilaria Romano e Marco Consilvio raccontano la vita al fianco dei soldati, così come dei peshmerga curdi eall’interno anche dei campi profughi dove vivono tutte le famiglie rese sfollate dalla follia dell’Isis.

3 PARTI
  • PARTE 1

    Iraq, rinascono i villaggi cristiani

    Le città cristiane d’Iraq che per oltre due anni sono rimaste sotto il controllo dello Stato islamico hanno iniziato la loro seconda vita dalla fine dello scorso ottobre, quando finalmente sono state riconquistate dalle Forze Speciali irachene. [youtube id="noMo65JPFps"] Ma...

    Continua a leggere
  • PARTE 2

    Mosul: il fronte orientale

    La base della 7° divisione Peshmerga si trova in cima alla piccola montagna di Bashiqa; alle pendici c’è l’omonima città. In mezzo fino al 9 novembre scorso c’era la linea del fronte che divideva il territorio controllato dai soldati curdi...

    Continua a leggere
  • PARTE 3

    “Io, infiltrata nell’Isis”

    Arriva davanti all’ingresso del campo profughi in auto, scortata da due soldati curdi che la portano all’interno. La sua identità non deve essere rivelata, e anche se è fuggita da Qayyara ormai diversi mesi fa, la sua sicurezza potrebbe essere...

    Continua a leggere