L’asilo del quartiere cristiano di Azizia ad Aleppo è stato per decenni un simbolo  della convivenza  siriana . Prima della guerra  l’asilo  – gestito dalle suore di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso – ospitava sia i figli delle famiglie cristiane che musulmane. Con l’inizio degli scontri è diventato un obbiettivo dei ribelli jihadisti ed è stato  seriamente danneggiato.  Oggi suor Marie Claire Zadar lotta per  riportarlo in funzione. Ma non può farlo da sola. Grazie  alle iniziative della fondazione pontificia “Aiuto alla Chiesa che Soffre”  anche i lettori de  “Il Giornale”  possono aiutarla a   restituire quest’asilo  al sorriso  dei suoi bimbi. E contribuire  alla sopravvivenza della comunità cristiana di Aleppo.  

Ridiamo il sorriso ai bambini di Aleppo.
Dona online o tramite bonifico
Iban: IT67L0335901600100000077352 Banca Prossima
Causale: ilgiornale per i cristiani Per conoscere tutti i progetti per aiutare i cristiani di Aleppo, guarda qui 

cristiani_perseguitati_strip

 

Sogni di diventare fotoreporter?
SCOPRI L'ACADEMY