Lo Strategic Command degli Stati Uniti ha annunciato il rischieramento di tre bombardieri B-2 Spirit nel Pacifico. È il principale asset strategico del Pentagono, sebbene ne siano in servizio soltanto venti.Non è la prima volta che gli Stati Uniti schierano i bombardieri B-2 alle dirette dipendenze del Comando del Pacifico. Lo scorso autunno, gli Stati Uniti schierarono tre B-2 a Guam. Nel marzo del 2013, due B-2 furono inviati a Seul, in Corea del Sud. Il rischieramento è comunque conseguenziale ad ogni test effettuato dalla Corea del Nord.Poche ore fa la Corea del Nord ha annunciato di essere riuscita a miniaturizzare una testata nucleare per l’implementazione sui missili balistici intercontinentali. In risposta, gli Usa hanno inviato i bombardieri B-2.”Pyongyang deve essere consapevole – hanno scritto dal Cremlino in una nota ufficiale inviata alla Corea del Nord – che se lanciasse testate nucleari contro un paese, si ritroverebbe contro l’intera Comunità internazionale, creando presupposti giuridici per l’utilizzo della forza militare, in conformità al diritto di auto-difesa di uno stato sancito nella Carta delle Nazioni Unite”.

Nel campo comunista di Goli Otok
SOSTIENI IL REPORTAGE