SEO PER IL GIORNALISMO ENTRA NELLA NEWSROOM ACADEMY

Pubblicare libri può essere molto redditizio, soprattutto se sei l’ex first lady degli Stati Uniti. Si chiama “Becoming”(diventare) ed è il titolo dell’autobiografia di Michelle Obama in uscita il 13 novembre 2018. Sarà pubblicato negli Stati Uniti dalla “Crown”, che fa parte della celebre società editoriale multinazionale Penguin Random House con la quale gli Obama hanno appena siglato un contratto multi-milionario: la casa editrice, infatti, ha acquisito i diritti di pubblicazione mondiale anche del nuovo e futuro libro dell’ex presidente Barack Obama per una cifra che, almeno secondo il Financial Times, si aggira complessivamente intorno ai 65 milioni di dollari. Secondo altre indiscrezioni l’accordo si ferma invece a 30 milioni. “Scrivere Becoming è stata un’esperienza profondamente personale”, ha scritto l’ex first lady su Twitter domenica, annunciando l’uscita dell’autobiografia. 

Un accordo milionario per gli Obama

In una nota, Crown ha dichiarato che il libro toccherà diversi temi, tra cui il periodo della signora Obama alla Casa Bianca, la maternità e la campagna dell’ex first lady contro l’obesità (“Let’s move”). Il libro, che in Italia uscirà per Garzanti, sarà pubblicato in 24 lingue, compresa versione audiolibro, letta dalla stessa Michelle Obama. Crown ha inoltre annunciato che un milione di copie saranno donate a First Book, un’organizzazione senza scopo di lucro che fornisce libri e materiale didattico ai bambini.

Gli Obama hanno già diverse pubblicazioni alle spalle, peraltro con la stessa casa editrice. Barack Obama ha pubblicato ”Sogni di mio padre” (1995), “L’ audacia della speranza. Il sogno americano per un mondo nuovo” (2008) e “Di voi io canto. Lettera alle mie figlie” (2011), un messaggio d’affetto scritto dal presidente dell’ex presidente Stati Uniti alle sue figlie Sasha e Malia. Michelle ha pubblicato nel 2012 “American Grown”, che si concentrava sulla sua iniziativa per promuovere il cibo biologico e un’alimentazione sana. Sarà dunque curioso capire quale sarà l’argomento trattato da Barack Obama nel suo prossimo libro già concordato con Penguin che, secondo l’agenzia stampa Reuters, potrebbe essere incentrato sul suo periodo alla Casa Ovale. L’editore ha inoltre sottolineato che gli Obama, in linea con le loro pratiche passate, hanno in programma di donare una parte significativa dei loro proventi in beneficenza alla Fondazione Obama.

I libri delle ex first lady, un successo (quasi) garantito

Le precedenti autobiografie pubblicate in passato dalle ex first lady si sono rivelate spesso un successo. “Living History” di Hillary Clinton, pubblicato nel 2003, ha venduto un milione di copie nel primo mese e ha continuato a vendere 50 mila copie alla settimana per molti mesi, raddoppiando quelle di Barbara Bush (“A Memoir” del 1994) e triplicando le vendite dell’autobiografie di Nancy Reagan, “My Turn” (1991). Altro best-seller letterario fu quello di Laura Bush – moglie di George W. Bush – e del suo “Spoken from the Heart” pubblicato nel maggio 2010 in cui rivendicò la scelta dell’amministrazione Bush di invadere l’Iraq nel 2003. 

Dacci ancora un minuto del tuo tempo!

Se l’articolo che hai appena letto ti è piaciuto, domandati: se non l’avessi letto qui, avrei potuto leggerlo altrove? Se non ci fosse InsideOver, quante guerre dimenticate dai media rimarrebbero tali? Quante riflessioni sul mondo che ti circonda non potresti fare? Lavoriamo tutti i giorni per fornirti reportage e approfondimenti di qualità in maniera totalmente gratuita. Ma il tipo di giornalismo che facciamo è tutt’altro che “a buon mercato”. Se pensi che valga la pena di incoraggiarci e sostenerci, fallo ora.