Osama Bin Laden

Osama Bin Laden è stato fondatore e leader di Al Qaeda, l’organizzazione terroristica che ha guidato fino alla sua uccisione avvenuta il 2 maggio 2011. Nato a Riad il 10 marzo 1957, Bin Laden proviene da una delle più ricche famiglie saudite impegnate soprattutto nel settore immobiliare. Suo padre è Mohammed bin Awad Bin Laden, fondatore del colosso familiare grazie alla vicinanza con i Saud. Nel 1979 Osama lascia l’Arabia Saudita ed affianca i mujaheddin in Afghanistan, impegnandosi nella lotta contro i sovietici. Nel 1988 fonda Al Qaeda, con l’intento di propagandare le idee radicali jihadiste e del fondamentalismo islamico. Dal 1992 al 1996 la base della sua organizzazione è in Sudan, dal 1996 in Afghanistan dove sono al potere i Talebani. Viene ritenuto la mente degli attentati dell’11 settembre 2001 al Word Trade Center di New York. Diventa il ricercato numero uno degli Stati Uniti, fino a quando viene catturato ed ucciso ad Abottabad.

ARTICOLI






CARICA ALTRO