Hafez al Assad

Hafez al Assad è stato presidente della Siria dal 1971 fino alla sua morte, avvenuta nel mese di giugno del 2000. Nato nella provincia nord di Latakia il 6 ottobre 1930, Hafez al Assad discende da una famiglia di umili origini appartenente alla minoranza alauita, un ramo della religione musulmana sciita. Riesce a fare carriera militare, tanto da essere inviato nell’Urss per l’addestramento. Nel 1966 diventa ministro della difesa all’interno del governo del partito Baath, di cui è uno dei fondatori. È del 1970 il cosiddetto “colpo di Stato correttivo”, che lo porta al potere definitivamente l’anno successivo. La sua lunga presidenza viene considerata di orientamento socialista – arabo, portando la Siria ad essere un paese laico. Il 10 giugno 2000, mentre è a telefono con il suo omologo libanese, viene colto da infarto e perde la vita. A succedergli è il figlio Bashar.

ARTICOLI