Ayaman al Zawahiri

Ayaman al Zawahiri nasce il 19 giugno 1951 al Cairo. La sua è una famiglia benestante, che annovera al suo interno medici e magistrati. Lui stesso è laureato in medicina e, sin da adolescente, viene descritto come una persona dedita allo studio. Si avvicina negli anni ’70 ai Fratelli Musulmani, organizzazione bandita in Egitto ma il suo radicalismo avviene nel 1979 quando si affilia alla Jihad. Sarebbe tra i partecipanti dell’assassinio del presidente Sadat avvenuto nel 1982, per il quale sconta anche alcuni mesi di carcere. Negli anni successivi è in Afghanistan dove partecipa alla guerra contro i sovietici. Qui conosce Osama Bin Laden. Nel 1999 fonde la sua organizzazione jihadista egiziana proprio con quella di Bin Laden, denominata Al Qaeda. Ne diventa vice e tra i maggiori reclutatori. Dopo l’uccisione di Bin Laden nel 2011, diventa il leader dell’organizzazione. È attualmente ricercato.

ARTICOLI