Spagna

La Spagna vive in questi anni tutte le contraddizioni della sua storia millenaria. La porta sud-occidentale dell’Europa si è riscoperta fragile e divisa al suo interno. E spesso incapace di dare risposte definitive a problemi atavici c he non sembrano trovare una soluzione. Nel 2017, il referendum proclamato dai separatisti della Catalogna, ha mostrato al mondo i fantasmi del passato erano pronti a riaffiorare in Spagna da un momento all’altro. Siamo stati sul campo per raccontarvi cosa ne pensassero i cittadini catalani, dai sostenitori del referendum ai suoi oppositori. Abbiamo raccontato le mosse del governo e le violenze fra manifestanti e forze di Polizia. E ancora oggi, con il ritorno dell’ordine pubblico, non si sa con certezza il futuro della Catalogna. Mentre in Spagna, cresce il nazionalismo. Ma la Spagna è anche una delle rotte principali del flusso di migranti provenienti dall’Africa. E Ceuta e Melilla, enclave spagnole in territorio marocchino, sono diventati il simbolo della “fortezza Europa” contro l’arrivo dei migranti. Queste due città sembrano sospese nel tempo: e nulla sembra essere come sembra. Tra fili spinati, muri, polizia e migranti che assaltano la fortezza sperando di raggiungere la Spagna. E quindi l’Europa.

REPORTAGE

ARTICOLI






CARICA ALTRO